Vincenzo Robortella

#FACCIAMOLOINSIEME

Home img Home img
Home img
  • Home
  • Variazione bilancio, Robortella: accolti interventi positivi

Variazione bilancio, Robortella: accolti interventi positivi

(ACR) - “Con l’approvazione della variazione al bilancio di previsione pluriennale 2017/2019, avvenuta nella notte di ieri in Consiglio regionale, abbiamo tutti cercato di destinare le risorse economiche regionali disponibili, ben tenendo presente la riduzione della disponibilità di cassa, per portare avanti progetti importanti o cercare di risolvere problemi e soluzioni della nostra comunità”.

Lo dichiara il consigliere regionale del Partito democratico, Vincenzo Robortella, alla luce degli emendamenti approvati dall’Aula consiliare.

“Due esempi – dice il consigliere – sono i fondi stanziati a favore dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità e delle sezioni primavera pubbliche e private. Parliamo di 120 mila euro e 450 mila euro, da destinare da un lato al sostegno alla spesa sanitaria e, dall’altro, a fornire un aiuto alle famiglie per quanto riguarda l’attivazione dei servizi socio-educativi per i bambini con età compresa tra 24 e 36 mesi. Il secondo intervento, in particolare, porta a compimento una battaglia portata avanti negli anni e rende effettivo quanto chiesto con un ordine del giorno, numero 195, approvato in aula il 13 Gennaio 2015”.

“Abbiamo concordato – prosegue Robortella – anche in merito a progetti e interventi di valorizzazione del territorio. Basti pensare allo stanziamento a favore dei Comuni di Tricarico, Pietrapertosa e Tursi per sostenere la candidatura a patrimonio Unesco delle rispettive Rabatane, che vanno ad aggiungersi alla stessa candidatura di Maratea nella lista del patrimonio culturale e naturale dell’Unesco, oggetto di un ordine del giorno approvato in aula il 6 Ottobre 2015, e alla riserva dei calanchi di Montalbano Jonico. Alcune risposte sono state anche fornite ai lavoratori regionali dell’assistenza tecnica, prevedendo una proroga dei contratti, seppure con una disposizione di natura transitoria”.

“Sotto il profilo tecnico – conclude il consigliere – abbiamo anche lavorato in direzione del comparto produttivo, individuando risorse da destinare al Consorzio di sviluppo industriale di Potenza per l’erogazione dei servizi alle imprese, passaggio intermedio in attesa della definizione di un nuovo modello di gestione per le aree industriali della Basilicata”.

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter